Archivi tag: lioni

Leguminosa non è finita….

 

con il prof

con il prof

vanvitelli_08 vanvitelli_01 vanvitelli_02 vanvitelli_05 vanvitelli_06 vanvitelli_07vanvitelli_00

vanvitelli_03Stamattina, a Lioni (AV), presso l ‘ IPSEOA “L. Vanvitelli” si è tenuta la prima lezione – premio per il Concorso “Legumi e tegami” bandito da Slow Food Educazione Campania e Basilicata.    Sono state ufficialmente premiate le studentesse Maria Campione e Isa Rosamilia, che hanno partecipato al concorso a Napoli con il piatto “L’Irpinia e il mare” a base di fagioli bianchi di Volturara, peperoni cruschi di Quaglietta, pane di Calitri, basilico irpino, seppie e olio di Ravece. Il premio per il primo classificato comprendeva anche tre laboratori tematici Slow Food. Stamattina la classe  4^C con il prof. Luigi Tedesco, il D.S. Sergio Siciliano e vari graditi ospiti ha partecipato al Primo Laboratorio, un percorso sensoriale tenuto dal nostro Presidente Giuseppe Orefice*. A giudicare dalle facce e dai sorrisi dei ragazzi la lezione ha avuto i suoi buoni frutti! Siamo orgogliosi di poter partecipare attivamente alla formazione professionale di questi ragazzi…ci piace “seminare utopia per raccogliere realtà!” (cit. C. Petrini). Contribuire alla crescita educativa è uno dei principi ispiratori dell’associazione Slow Food, e  noi siamo grati a quei docenti che vogliono mettersi in gioco con noi. Leguminosa è stato un evento nazionale e non solo, ma non è finito con la tre giorni di Napoli. Il progetto di educazione continua… con le altre due lezioni premio (pasta e olio) e non solo…portando nelle scuole il messaggio della FAO* sull’importanza dei legumi nella dieta. E se questo ancora non vi basta….

Sinceramente Luciana Pinto

* G. Orefice, Presidente Slow Food Campania e Basilicata

*Fao  (Food and Agriculture Organization of the United Nation) ha dichiarato il 2016 anno internazionale dei legumi e ha riconosciuto, al momento, solo Leguminosa tra gli eventi promotori

Annunci

Trionfo a Leguminosa

Oggi primo giorno di Leguminosa, in piazza Dante a Napoli. Grande attesa per questo evento, che ha preso respiro nazionale per Slow Food Campania, grandi preparativi e grandi successi. Tra le numerose iniziative in programma, Slow Food Educazione Campania ha organizzato il concorso Legumi e Tegami rivolto agli studenti degli Istituti Alberghieri di tutta la Regione. Stamattina due studentesse (Maria Campione e Isa Rosamilia) dell’Istituto P.S.E.O.A. “L. Vanvitelli” di Lioni (AV) classe 4C Enogastronomia, con il loro prof. Luigi Tedesco, hanno raggiunto Napoli e hanno partecipato alla gara con un  piatto dal titolo “L”Irpinia e il mare” a base di fagioli bianchi di Volturara, peperoni cruschi di Quaglietta, pane di Calitri, basilico irpino, seppie e Olio di Ravece. Una ricetta dai profumi antichi e dal sapore sincero come la nostra terra… una ricetta che ha permesso loro di classificarsi PRIME a questo concorso e vincere tre laboratori tematici Slow Food per l’intera classe.  I miei personali ringraziamenti vanno al Dirigente Scolastico, prof. Sergio Siciliano, alla collaboratrice del D.S., prof.ssa Anna Di Domenico, al prof. Luigi Tedesco e ai ragazzi, tutti,  dell’alberghiero di Lioni, per il loro impegno e la loro costanza. Il futuro di questo territorio è nelle mani di giovani, uomini e donne, coraggiosi e tenaci, che vogliono fare del cibo la loro ragione di vita…un cibo buono pulito e giusto, un cibo che è lo specchio di un territorio! Allora non aspettate, prendete un mezzo di trasporto (i mezzi pubblici vi portano direttamente a piazza Dante a Napoli) e immergetevi in un mondo di legumi, di profumi di terra e di mare, Leguminosa vi aspetta fino a domenica!

Sinceramente Luciana Pinto